Aelle il punto - Dal 1980 la consapevolezza di un impegno

Chi siamo

La Aelle il Punto, Società Cooperativa Sociale ONLUS, nasce all’interno dell’Ospedale Psichiatrico S. Maria della Pietà di Roma, dall’aggregazione di un gruppo di volontari, psicologi, artisti, artigiani e cittadini impegnati attivamente a contrastare l’isolamento e l’emarginazione dei malati mentali.

La Cooperativa si costituisce nel Giugno 1980, all’interno di un processo di trasformazione culturale e di superamento dell’istituzione manicomiale e l’avvio di un sistema di cura territoriale in grado di affrontare la sfida dell’attuazione della legge di riforma 180 del 1978.

Una lunga storia caratterizzata da molteplici esperienze “pilota”, nel trattamento del paziente grave, nate grazie alla forza propulsiva dei cambiamenti in atto, alle intuizioni personali e al forte coinvolgimento degli operatori della salute mentale dei servizi pubblici, del privato sociale, delle realtà locali.

Attore consapevole del lungo percorso compiuto negli anni dal processo di de-istituzionalizzazione e dell’abbandono delle vecchie forme di trattamento asilare verso la costruzione di una rete di servizi comunitari di supporto alla sofferenza mentale, la Cooperativa ha utilizzato ed offerto il proprio bagaglio di esperienza e ricerca effettuata direttamente sul campo a stretto contatto con gli operatori dei servizi, i pazienti e i familiari. Le molteplici esperienze “sul campo” e la gestione collettiva di sistemi complessi, ci hanno consentito di raffinare le conoscenze e le tecniche d’intervento fino ad arrivare ad una metodologia chiara e definita, applicabile nell’ambito della cura del disagio psicologico.

La capacità di riflettere, di leggere le singole realtà, di connettere l’azione al pensiero, hanno consentito la traslazione dall’esperienza concreta alla costruzione di un sistema unitario di riferimento in grado di innovarsi e aggiornarsi continuamente rispetto ai cambiamenti sociali e culturali verificatesi in questi lunghi anni. Il grande movimento trasformativo che abbiamo vissuto è stato supportato dall’idea che vi fosse la necessità di stare all’interno di un processo di miglioramento continuo, per cui particolare attenzione è stata rivolta alla ricerca, alla documentazione delle evidenze scientifiche, alla validazione dell’efficacia degli interventi, al miglioramento della formazione degli operatori e agli strumenti d’intervento.

Riteniamo che il senso dell’innovazione sia, fondamentalmente, questa capacità di “leggere” i bisogni e “tradurre” in pratiche operative i mutamenti dei contesti nel momento in cui s’introducono degli elementi nuovi.

Lo spostamento dai setting di cura ospedalieri in direzione di setting multidisciplinari dislocati sul territorio è stato, dunque, l’obiettivo del nostro mandato che ci ha visto sempre fungere da collegamento tra gli utenti ed altre agenzie di cura, assistenza, riabilitazione, impiego e da mediatore con tutte quelle risorse e reti di supporto che permettono all’individuo con disagio mentale di rimanere membro della comunità di appartenenza e migliorare le proprie condizioni di vita.

Oggi dopo 39 anni di attività continuano ad orientare la nostra prassi un forte senso di lealtà alla nostra Mission, di responsabilità e coerenza verso gli utenti, gli operatori e la comunità, nel rispetto di quell’identità valoriale dettata dalla Costituzione. In questo periodo storico, caratterizzato da difficoltà socio-economiche, da una grave crisi culturale e di disinteresse generale rispetto ad alcuni temi di grande rilevanza sociale e culturale, riteniamo sia di fondamentale importanza continuare a mantenere alto il livello qualitativo e valoriale dei servizi alla persona.

Mission

  • Promozione e valorizzazione della persona e della famiglia, attraverso interventi nei settori socio-assistenziale, socio-sanitario ed educativo, idonei a garantire cittadinanza sociale e qualità della vita, nonché pari opportunità e tutela dei soggetti più deboli
  • Formazione ed educazione alla socialità
  • Rimozione e riduzione delle condizioni che ostacolano la piena partecipazione delle persone alla vita sociale attraverso servizi rivolti alle famiglie, bambini giovani, disabili, e a tutti i cittadini in stato di disagio e a rischio emarginazione
  • Prevenzione dei fattori di disagio sociale

In linea con i principi della nostra Mission, in questi anni l’esperienza quotidiana, la formazione e la ricerca continua, ci hanno consentito di declinare il nostro baglio di esperienze nella fondazione di nuove strutture residenziali: “Kairos” per immigrati ad alta vulnerabilità psichica, “La Chiocciola” Casa famiglia per minori, “Casa Sabate” la casa di riposo per anziani.

 

Certificato di qualità ISO 9001

La Cooperativa Aelle il Punto opera secondo un Sistema di Gestione per la Qualità che è stato giudicato conforme alla Norma ISO 9001 (Scarica il Certificato Qualità formato PDF) per il seguente campo d’applicazione: “Progettazione e gestione di servizi socio-assistenziali, socio-sanitari di base finalizzati al supporto di persone con disagio psichico, trattamento di disturbi e disabilità psichiatrica, con funzione assistenziale, educativa o terapeutico - riabilitativa, servizi residenziali o semiresidenziali erogati in strutture della Cooperativa, dei D.S.M. delle A.S.L. o presso il domicilio degli utenti. Progettazione e gestione del servizio socio-assistenziale, di tipo residenziale, presso casa di riposo per anziani. Progettazione e gestione del servizio socioassistenziale ed educativo, di tipo residenziale, presso casa famiglia per minori”

 

Modello Organizzativo e Gestionale - D.Lgs 231/2001

La Cooperativa Aelle Il Punto ha implementato nel novembre 2016 un modello organizzativo, di gestione e controllo ai sensi del D. Lgs 231/2001 “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”. Il Modello descrive e norma il modo di agire della Cooperativa, fissa il rispetto di leggi e regole esterne ed interne, definisce il rapporto nei confronti di soci, dipendenti, collaboratori, utenti, fornitori, della Pubblica Amministrazione ed in generale di tutti coloro che possono avere un interesse nella Cooperativa. Questo modello si pone l’obiettivo di individuare le specifiche fattispecie di rischio proprie della Cooperativa correlate ai processi di attività sensibili che, in quanto tali, possono dare luogo a responsabilità amministrativa della Cooperativa per illeciti amministrativi dipendenti dalle fattispecie di reato previste dal citato Decreto Legislativo e applicabili alla Cooperativa.

 

Rating di legalità

In data 31 luglio 2019, la Cooperativa Aelle il Punto ha conseguito il Rating di Legalità. Il Rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 per le imprese operative in Italia. E’ volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un giudizio sul rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta. Il rating è rilasciato da AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ed ha
durata di due anni.

 

Carta dei Servizi e Codice Etico

Scarica e leggi la nostra CARTA DEI SERVIZI (formato PDF) e il Codice Etico e di Comportamento

 

  

News da Aelle il Punto

P.IVA 01252201007 - Cod.Fisc: 03868910583 - Iscrizione REA 462797 Albo delle Coop. Soc. n° A125447