SPENDING REVIEW E SANITA'

Per Antonella Lo Scalzo "generata confusione"

di Fidalma Filippelli

 

Il D.L. 95 del 6/7/2012 (successivamente convertito nella L. 135 del 7/8/2012) prevede all’art.15 un risparmio del 5% dei volumi complessivi di spesa dei contratti di appalto di servizi e di fornitura di beni e servizi stipulati da aziende ed enti del servizio sanitario nazionale, a partire dal 7 luglio 2012 e per tutta la durata dei contratti. Il D.L. in questione reca il titolo “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini.” Per capire come funziona la spending review nel settore delle cooperative sociali che gestiscono servizi sanitari e socio-sanitari in appalto con le ASL del Lazio ci siamo rivolti alla D.ssa Antonietta Lo Scalzo, Presidente della Cooperativa Aelle il Punto di Roma, attiva da oltre 30 anni nel campo della riabilitazione psichiatrica.

 

“D.ssa Lo Scalzo, come si fa a revisionare al ribasso la spesa pubblica lasciando invariati i servizi ai cittadini? Sembra una contraddizione in termini”

Leggi tutto...

L'ALTRO SOCIALE

Decontenzione, esito civile della contenzione

Colloquio con il dottor Pietro Salemme, psicologo e psicoterapeuta

di Fidalma Filippelli

 

Parliamo oggi di contenzione, una pratica della psichiatria tanto taciuta quanto estrema. Il Dott. Pietro Salemme, psicologo e psicoterapeuta, ci conduce nei meandri del non detto istituzionale, spiegandoci subito il significato del termine. Contenzione vuol dire contenimento fisico a tempo di crisi eccitatorie altrimenti ingestibili. Ergo: laddove i familiari sono assenti o stremati ed i progetti comunitari falliti, il paziente psichiatrico in grave stato di eccitazione viene legato ai polsi ed alle caviglie nel suo letto al reparto dell’SPDC (Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura ndr), per evitare che faccia del male a se stesso e ad altri. Può avvenire, in alcuni casi, che il paziente rimanga legato a lungo e che si sedimentino sulla sua persona timori irrazionali inerenti l’irriducibile pericolosità ed imprevedibilità. Fino al punto da considerare la decontenzione, cioè lo scioglimento dei legacci, un vero e proprio tabù, con ricadute negative sul decorso terapeutico della patologia. Viene così a gravare sul paziente la paralisi dell’equipe, del territorio e della famiglia, ovvero di un collettivo incapace di coltivare speranze di miglioramento.

Leggi tutto...

L'INTERVISTA CASA FAMIGLIA: A CHE SERVE, COME FUNZIONA

Le piccole "palestre" del sociale

Ne parliamo con lo psicologo e psicoterapeuta Giuseppe De Vitis

di Fidalma Filippelli

 

Cos’è una casa famiglia per chi la abita e per chi ci lavora? Ne parliamo con il dottor Giuseppe De Vitis, psicologo e psicoterapeuta, vero e proprio specialista del settore. Responsabile d’area nell’Asl Rmc per la Cooperativa Sociale “Aelle il Punto”, De Vitis ci spiega il funzionamento e gli obiettivi di quelle che definisce “piccole palestre del sociale” per gruppi di persone con disagio mentale, che al loro arrivo in casa famiglia sono depositarie di storie individuali slegate ed estranee l’una all’altra e che hanno la possibilità di scrivere una storia comune di gruppo.

 

Dottor De Vitis, come nasce una casa famiglia?

Leggi tutto...

L'ALTRO SOCIALE

Come il privato può intervenire? I Piani di intervento personalizzati risposta mirata ai tagli in psichiatria

Ne parliamo con Margherita D'Arpa e Antonella Bilà, psicologhe e psicoterapeutedella Cooperativa "Aelle il Punto"

di Fidalma Filippelli

 

Quali risorse possono essere messe in campo dal privato sociale in tempo di crisi e di tagli drastici alla spesa? Per trovare una risposta a questo interrogativo abbiamo incontrato la dottoressa Margherita D’Arpa e la dottoressa Antonella Bilà (rispettivamente a destra e a sinistra nello foto), psicologhe e psicoterapeute responsabili dei Piani di intervento personalizzati per utenti psichiatrici della Cooperativa Sociale Aelle il Punto.

 

“Nello sconfinato ambito della salute mentale il settore pubblico è notoriamente in crisi di sovraccarico. Come può intervenire il privato sociale, tenendo conto dei tagli in atto?”

Leggi tutto...

 
Aelleilpunto.it - Tutti i diritti riservati - Servizi Web Marketing